martedì 11 marzo 2014

RF Explorer

RF Explorer RF handheld Spectrum Analyzer
RF Explorer è un analizzatore portatile di onde in radiofrequenza. Il modello ISM combo è perfetto per verificare la presenza di eventuali fonti di disturbo nelle bande UHF e 2,4 GHz (WI-FI). Al momento, credo sia il prodotto con il miglior rapporto Q/P per applicazioni nel campo dello spettacolo, tanto è vero che ne ho comprato uno già parecchi mesi fa: spedizione inclusa ho speso circa 180 euro.

RF Explorer è di piccole dimensioni, si tiene comodamente in mano (circa 10x7x2cm), è alimentato da batteria (ricaricabile tramite presa mini USB), le antenne sono removibili. Il display non è particolarmente comodo, ma è sufficiente per alcune applicazioni; è comunque possibile connettersi ad un computer tramite la connessione USB 2.0 e utilizzare il software client (gratuito) per una visualizzazione più accurata.

RF Explorer windows client main view
Tramite il software risulta molto più comoda anche la gestione dei parametri ed è possibile salvare le scansioni in vari formati: RFE (proprietario), SCV, PNG (grafico bitmap).
RF Explorer waterfall isometric
Il software client RF Explorer è leggero e ben fatto, io ho la versione windows ma esiste anche un open source per MAC. Consente la visualizzazione contemporanea di tutto lo spettro attualmente utilizzabile (470-790 MHz), con le modalità real time, average, max peak, minimum. Ovviamente è possibile zoomare sul range di frequenza interessato e scalare l'intensità per adeguarsi al livello medio (dipendente anche dal guadagno dell'antenna). Inoltre è disponibile un interessante grafico Waterfall, utilissimo per tenere d'occhio eventuali variazioni nel tempo.

RF Explorer analyzer 470 790 MHz
Attenzione, RF Explorer viene venduto con un'antenna omni telescopica, con aggancio a vite. Per collegare le antenne (o i cavi) comunemente usati nel campo dello spettacolo è necessario un adattatore BNC, facilmente acquistabile presso qualsiasi negozio di elettronica a pochi euro.

RF Explorer
RF Explorer - distributore italiano

IEM sganci 19 kHz
corso Wireless

lunedì 10 marzo 2014

Acoustic Guitar Meeting Sarzana

Acoustig guitar Meeting Sarzana logoA fine maggio 2014 si terrà a Sarzana (SP) la diciasettesima edizione dell'Acoustic Guitar Meeting.
La manifestazione è un fulgido esempio di perfetto equilibrio fra passione sincera, capacità organizzative, gestione economica. Nonostante le ben note problematiche che affliggono da anni il settore musicale (soprattutto in Italia), l'Acoustic Guitar Meeting è in netta controtendenza, diventa ogni anno più bello e importante. In pochi giorni vengono offerti straordinari concerti serali, corsi e seminari di tecnica chitarristica e liuteria, fiera con oltre 130 espositori (liuteria, import, vintage, accessori, editoria ecc.). Il tutto in una location affascinante e suggestiva, la fortezza Firmafede di Sarzana, con uno staff organizzativo impeccabile fatto interamente da appassionati sinceri. Il risultato finale è un vero meeting di altissimo livello dove musicisti, liutai, addetti e semplici appassionati si incontrano per suonare, ascoltare, discutere, acquistare strumenti, dischi, libri, accessori (spesso di non facile reperibilità attraverso i circuiti tradizionali).

Programma concerti serali:

Mercoledì 28 maggio ore 21 (ingresso libero)
"Acoustic All Stars dal territorio" concerto con musicisti selezionati dalle scuole e dai centri musicali della Provincia della Spezia

Giovedì 29 maggio ore 19
“New Sounds of Acoustic Music” Premio Carisch 2014 - in memoria di Stefano Rosso
Concorso rivolto alle giovani proposte della chitarra. Dieci chitarristi, provenienti da tutta Italia, si esibiranno di fronte ad una giuria di musicisti, giornalisti e addetti del settore.

Giovedì 29 maggio ore 21
Andrea Tarquini Trio (Ita): “REDS”, le canzoni di Stefano Rosso

Antonio Calogero & Paul Mc Candless (Ita-Usa) 
Dirk Hamilton & The Bluesmen (Usa-Ita)
Premio "Corde & Voci per Dialogo & Diritti" assegnato a Bob Geldolf

Venerdì 30 maggio ore 21 
Paolo Bonfanti & Martino Coppo (Ita) 
Italian Bluegrass JAM 
Tim O'Brien (Usa) 
Mike Dowling (Usa)
Finaz - Mesolella - Max Gazzè (Ita)

Sabato 31 maggio ore 21
Ensemble Mereuer (Ita)
Stefano Nosei & Andrea Maddalone (Ita) presentano "Lovin' James" le canzoni di James Taylor
Mike Dowling (Usa)
Diane Ponzio (Usa)
Teresa De Sio “Acustica 4et” (Ita)

Corsi di formazione: 
Mercoledì 28 – giovedì 29 – venerdì 30 maggio
I primi tre giorni della manifestazione saranno dedicati a chi desidera imparare o migliorare le tecniche di costruzione della chitarra e affinarne le tecniche esecutive. Le lezioni si terranno nel Chiostro di San Francesco, nel centro storico di Sarzana, e saranno affidate a un cast di docenti di grande levatura formato da maestri liutai e chitarristi internazionali: l’americano Chris Jenkins e l’irlandese George Lowden per il corso di liuteria, Davide Mastrangelo, Finaz e l’americano Mike Dowling per il corso sulle tecniche chitarristiche che verterà sulla musica tradizionale americana e sul fingerstyle contemporaneo. La newyorkese Diane Ponzio, svelerà infine i segreti dell’ukulele, il piccolo strumento a corde sempre più diffuso e apprezzato anche nel nostro paese.









Acoustic Guitar Meeting
Armadillo Club
Acoustic Guitar Meeting FB










Nel palco principale della fortezza lo staff tecnico, anche quest'anno, sarà composto da:
Lallo Costa
Gian Luca Cavallini
Marco Oligeri
Carlo Andrea Giorgi
(un ricordo a Franco Ponzini, amico fraterno con cui ho condiviso fatiche e soddisfazioni dell'Acoustic Guitar Meeting dalle prime edizioni fino a quando un brutto male se l'è portato via. E all'indimenticabile Bob Brozman, che a Sarzana aveva addirittura preso casa).

Sponsor tecnico:
SR Technology

giovedì 20 febbraio 2014

SM57: sostituzione griglia

La sostituzione della griglia dell'SM57 è, da sempre, uno dei misteri dell'audio; l'opinione che sia impossibile senza danneggiare il microfono stesso è piuttosto diffusa ma, ovviamente, infondata..

sostituzione griglia SM 57

La griglia è uno dei punti deboli del microfono che, elettronicamente, è uno dei più robusti al mondo. In seguito a maltrattamenti di vario tipo (cadute, bacchettate ecc), capita spesso che la griglia plastica dell'SM57 non aderisca perfettamente nel suo incastro; questo può portare a fastidiosi rumori meccanici quando il microfono è usato su strumenti con volume elevato (chitarra elettrica, rullante, percussioni ecc.). Il rimedio temporaneo è un pezzettino di gaffa fra griglia e corpo (non tutto il giro intorno, cambierebbe le prestazioni direttive!). Il rimedio definitivo è la sostituzione della griglia secondo le istruzioni riportate di seguito.

1) Staccate l'adesivo alla base della griglia
2) Ruotate la griglia in modo che la feritoia laterali alla base della griglia siano in corrispondenza delle linguette metalliche
3) Con un piccolo cacciavite, premete le linguette attraverso la feritoia e, contemporaneamente, estraete la griglia e, dopo di essa, le altre parti (con garbo!)

- Fate molta attenzione a non danneggiare il diaframma!

L'operazione di installazione di un eventuale ricambio seguirà ovviamente l'ordine inverso, fate riferimento alla figura se non ricordate l'ordine. Fate molta attenzione ad inserire il risuonatore nel verso giusto!

Se volete istruzioni più dettagliate (in inglese) riguardo la manutenzione dell'SM57 potete cliccare qui.
Il codice Shure del ricambio completo è RK244G (SM57 Replacement Screen and Grille).

SM58 vs B58 vs SM57
cable tester
tip: sdoppiare i canali
IEM & 19kHz 


mercoledì 19 febbraio 2014

Shure: SM58 vs Beta58 vs SM57

Shure SM 57Shure SM 58
Senza dubbio, i tre microfoni più diffusi al mondo. L'ottimo rapporto qualità/prezzo, insieme alla leggendaria robustezza e duttilità, ne hanno fatto il più straordinario successo commerciale di sempre. Basti pensare che SM57 e SM58 sono stati messi in commercio quasi cinquant'anni fa ed ancora oggi sono i microfoni più venduti al mondo! Niente di nuovo quindi (è il caso di dirlo!), eppure a molti ancora non sono chiare le differenze.

Facciamo un po' di chiarezza: