giovedì 26 marzo 2015

MultiPlay, freeware audio cues player

Multi Play è un software freeware appartenente alla categoria dei cue player; in pratica, un programma pensato per la gestione in real time di contributi audio (e non solo) secondo una lista predefinita.

Arturo Brachetti MultiPlay audio cues

Chiunque abbia lavorato come fonico in un musical moderno sa quanto può esser complicata la gestione di basi ed effetti, i CD player non vengono nemmeno più presi in considerazione. Sarebbe infatti difficilissimo gestire un numero elevato di contributi che richiedono start e stop precisi in funzione dall'azione scenica, spesso con crossfade, sovrapposizioni e molto altro.

Anni fa ho avuto occasione di usare TTA FX, un software a pagamento non più supportato e quindi sconsigliabile (in quanto non completamente compatibile con i computer più recenti). Al momento in cui scrivo, il software di riferimento per questo tipo di applicazioni è QLab, disponibile solo per Mac.
Multi Play nasce invece per PC, opera di un programmatore australiano (David Duffy); essendo un freeware, è necessario adottare una certa cautela prima dell'utilizzo in situazioni importanti, l'autore stesso lo presenta come un software per compagnie amatoriali che non possono permettersi programmi professionali a pagamento (la versione pro di Q-Lab costa 399 dollari o 3 dollari al giorno). Il sottoscritto, spinto dalla necessità di avere un backup su PC per TTA-FX con Arturo Brachetti, ne ha testato a fondo potenzialità e affidabilità per la gestione di cue audio complessi (Multi Play può gestire anche messaggi MIDI, file video e molto altro); alla fine il programma è stato promosso a (quasi) pieni voti ed attualmente è il software principale che uso nello spettacolo "Brachetti... Che Sorpresa!", oltre 60 spettacoli in poco più di due mesi, quasi tutti sold out.

finestra di impostazione delle proprietà dei cue in MultiPlay
La programmazione di una cue list in MultiPlay è semplice e veloce. Ogni cue consente l'esecuzione automatica (alla pressione della barra spazio o di un "hot key" personalizzato dall'utente) di una serie di comandi. Non solo start/stop di determinati file audio, ma anche pausa, cambi di volume, loop in/out, fade in/out, pitch shifting in tempo reale, utile per determinati effetti o per cantanti giù di voce che richiedono l'abbassamento di tonalità... Ogni cue, inoltre, contiene informazioni sull'avanzamento automatico al cue successivo secondo modalità altamente personalizzabili:
Start advance: appena dato il GO al cue, il software si posiziona sul cue successivo
Start play: il GO farà partire contemporaneamente sia il cue attuale che il successivo
End advance / end play: come sopra, ma alla fine dell'esecuzione del cue attuale
Fade advance /fade play: come sopra, ma con un fade in/out automatico.

MultiPlay è un bel programma, completo e altamente personalizzabile, a cominciare dal layout, dove si può decidere cosa e come visualizzare: colonna con riferimenti alle pagine del copione (script), remain e elapsed time, hot key, annotazioni (associate ai cue che scorrono automaticamente) e molto altro. Ogni cue può essere personalizzato nel colore dello sfondo e del testo, ed è possibile associare un hot key (press o release) a cue che necessitano un richiamo immediato svincolato dalla sequenza prestabilita. Inoltre, sono disponibili (posizionabili a piacere) alcuni simpatici ed utili accessori come cronometro ed orologio.

Ad oggi ho testato solo la parte audio, ma MultiPlay può gestire anche file video, messaggi MIDI (in uscita), messaggi seriali, comandi telnet, o anche lanciare altri software installati nello stesso computer. L'affidabilità in esecuzione mi è sembrata ottima, ad oggi (dopo un mese di utilizzo intenso) non ha mai dato problemi, solo una volta, in fase di programmazione, ho avuto un crash con necessità di riavvio, ma stavo volutamente forzando la mano facendo fare al computer tante (troppe?) cose contemporaneamente.

Che altro dire? Senza nulla togliere allo splendido QLab, che ancora mi sento di consigliare a quanti debbano affrontare professionalmente lavori di rilievo, MultiPlay è indubbiamente un'ottima alternativa per tutti quelli che non hanno a disposizione un Mac o hanno budget ridotti.
Personalmente, voglio qui ringraziare pubblicamente David Duffy per l'ottimo lavoro svolto. E, magari, vorrei invitare chiunque decida di utilizzare MultiPlay a fare una donazione, magari anche piccola, all'autore, sia come ringraziamento tangibile, sia per potergli permettere di dedicarci ancora un po' di tempo per mantenerlo aggiornato e funzionale.



leggi anche:

domenica 22 marzo 2015

Audio live touring lessons

Seminari Live on Stage... in tour!

scansione RF per piano frequenze radiomicrofoniApprofittando di alcune giornate libere in tour, Live on Stage propone alcuni seminari, personalizzabili, in varie città, secondo il seguente calendario:

martedì 24 marzo MILANO
mercoledì 25 marzo MILANO
giovedì 26 marzo MILANO
venerdì 27 marzo MILANO

martedì 14 aprile ROMA
mercoledì 15 aprile ROMA
giovedì 16 aprile ROMA
venerdì 17 aprile ROMA
slide corso radiomicrofoni e sistemi wirelessmercoledì 22 aprile ROMA
giovedì 23 aprile ROMA
venerdì 24 aprile ROMA

I seminari saranno di tipo individuali o a piccoli gruppi (max 3 persone), è possibile scegliere fra i seguenti temi:

Moduli da 6 ore (100 euro):
Radiomicrofoni e sistemi wireless
slide seminario audio live: il feedbackMonitoraggio di palco
Acustica applicata per tecnici del suono live
Digital mixing: sfruttare al massimo i mixer digitali nel live

Moduli da 3 ore (50 euro):
Feedback, conoscerlo per evitarlo
La ripresa microfonica del pianoforte
Problem solving

Le lezioni saranno tenute da Gian Luca Cavallini
per info e prenotazioni: gianlucacavallini@gmail.com

Attenzione: l'offerta è limitata alle date e alle città sopra riportate

domenica 28 settembre 2014

Seminario radiomicrofoni e IEM

Il 12 ottobre 2014 a Sarzana (SP), presso la scuola MMI,  si terrà un corso monotematico sui sistemi wireless.

scansione RF Cernusco sul Naviglio (MI) settembre 2014
Non sono molte le occasioni per avere spiegazioni sull'argomento wireless e radiofrequenze; è passato un anno dall'ultima volta che il sottoscritto ha dedicato un seminario a questo argomento e non sembra che in giro sia apparso nulla di simile. L'utilizzo di radiomicrofoni e IEM viene ancora troppo spesso affidato al caso: la maggior parte dei tecnici audio non ha una preparazione specifica e incorre spesso in grossolani errori di utilizzo e settaggio. 
Beyerdynamic TG 1000
I service stessi, non avendo il know-how necessario, effettuano acquisti sbagliati, sottovalutando l'importanza della scelta del range utilizzabile, del set up delle antenne, dell'intermodulazione e, soprattutto, dei sistemi di analisi e coordinamento RF, sempre più indispensabili.

Wisycom wireless
Il seminario, strutturato per professionisti, partirà dai concetti di base per un utilizzo consapevole fino ad arrivare ad una metodologia pratica che consenta di prevenire e risolvere le problematiche più comuni.
Live on Stage corso wirelessI partecipanti verranno coinvolti attivamente in prove e test con diversi sistemi di scansione RF e radiomicrofoni. 
Completeranno la giornata una serie di consigli per la gestione di headset e IEM.

Programma dettagliato:
1 – Conoscere la radiofrequenza (onde elettromagnetiche, VHF UHF, range utilizzati, lunghezze d'onda, propagazione)
2 – AM, FM
3 - ricevitori e trasmettitori (potenze in gioco, larghezza di banda)
4 - antenne
5 – diversity e true diversity
6 – squelch, tone squelch, pilot ecc.
7 – intermodulazione – gruppi di compatibilità
8 – scansione e analisi RF
9 - coordinamento RF
10 – pre-enfasi, compander, prestazioni audio
11 - MPX e IEM
12 - sistemi digitali
13 – corretto allestimento di un sistema wireless
14 – Analisi e prevenzione errori comuni

Attenzione, vista l'intensità del seminario e la presenza di prove pratiche, la partecipazione è riservata ad un massimo di 8 persone.

La quota di iscrizione è 90 euro.
Il corso si terrà nella sede MMI di Sarzana (SP), in via Variante Aurelia 100 dalle 10.00 alle 18.30
Ringrazio anticipatamente per la fornitura materiali Full Service La SpeziaSonique, Beyerdynamic (attraverso il suo distributore db technologies)

Info: gianlucacavallini@gmail.com


Iscrizioni: mmi.liguria@gmail.com
info e coordinamento viaggi: pagina facebook

leggi anche: 

mercoledì 24 settembre 2014

Ripresa microfonica del pianoforte: seminario presso Cremona Pianoforte

Il pianoforte è uno degli strumenti più difficili da microfonare, soprattutto in ambito live.

corso per sound engineer: l'amplificazione del pianoforte
Cremona Pianoforte, la più importante fiera italiana dedicata a questo affascinante strumento, mi ha invitato a tenere un seminario in merito: venerdì 26 settembre 2014, dalle ore 10.30 alle 12.30, presso la sala meeting di Area Musica 2.0.

Il seminario, gratuito, affronterà il giusto approccio al posizionamento dei microfoni sul pianoforte acustico, differenziando in base al contesto (registrazione, amplificazione, acustica ambientale, genere ecc.).

La sfida didattica, come al solito, sarà cercare di rendere più semplice possibile un argomento in realtà piuttosto complesso.
A tal fine, la lezione sarà divisa in quattro "punti cardinali":
1) analisi dello strumento (caratteristiche timbrico/dinamiche, proiezione sonora)
2) tipologie di microfoni e loro corretto utilizzo
3) scelta e posizionamento dei microfoni in base al contesto
4) tips&tricks, ovvero una rapida carrellata di esempi di come usare a proprio vantaggio principi acustici e processori elettroacustici (delay, eq ecc.)

Il biglietto d'ingresso alla fiera costa 10 euro.
Ringrazio Pier Calderan, coordinatore tecnico/artistico dell'Area Musica 2.0 per avermi invitato.